“Y – una variabile in cerca d’identità” – Laboratorio di Videomhacking

Call_YAlessandro Balena  è il project manager di “Y – una variabile in cerca d’identità” – Laboratorio di ricerca e co-progettazione sul tema del VIDEOMHACKING, un progetto Dinamo Film e Associazione Inuit.

“Videomhacking” è un neologismo che descrive l’interazione tra hacking, innovazione tecnologica e storytelling digitale al fine di trasformare il modo di raccontare storie attraverso il video.

Un laboratorio immersivo di 15 giorni nel castello baronale di Castrignano de’ Greci, a 20 km da Otranto. La didattica si articolerà in un arco di 8 ore giornaliere, per un totale di circa 100 ore complessive. Interverranno docenti di livello internazionale, che coordineranno il lavoro di 3 tavoli di ricerca / progetto.

Il laboratorio ha come finalità:

• apprendere teoria e prassi di scrittura e marketing di un contenuto audiovisivo sul web, e interrogarsi sul futuro della sua distribuzione, rispetto ai mezzi canonici (cinema, TV e home video)
• indagare le possibilità dell’artigianato digitale e della pirateria informatica applicati al lavoro del videomaker
• lo sviluppo di strumenti per il videomaking
• lo sviluppo della consapevolezza del riposizionamento delle figure professionali sempre più ibride

Il laboratorio si terrà dal 17 al 31 luglio 2014 presso il castello baronale di Castrignano de’ Greci.

Possono partecipare studenti di cinema, scrittura o sceneggiatura, informatica, interaction design, professionisti in materia di making, hacking e storytelling, così come giovani appassionati delle stesse discipline, di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

In caso di domande superiori ai posti disponibili, verrà effettuata una selezione.
Coloro i quali risponderanno ad uno o più dei seguenti requisiti, avranno più possibilità di essere scelti:

  •  Conoscenza della lingua inglese
  •  Conoscenza di linguaggi di programmazione: C/C++, Java, Javascript, Processing, Arduino
  •  Esperienza di scrittura di vario genere (cinema, blog, TV, piattaforme d’informazione, social networks, ecc.)
  •  Esperienza nello sviluppo di software con linguaggi orientati agli oggetti
  •  Esperienza con strumentazioni di ripresa audio e video
  •  Esperienza nell’integrazione e nell’utilizzo di librerie software
  •  Esperienza in ambito cinematografico, televisivo, o della produzione di contenuti per il web
  •  Conoscenza di sistemi di sviluppo collaborativo e versionamento del codice
  •  Conoscenza di programmi di VFX Compositing
  •  Conoscenza del linguaggio di programmazione Assembly e dei processori ARM
  •  Conoscenza di programmi di editing audio, video e foto
  •  Conoscenza di piattaforme di prototipazione rapida dell’hardware: Arduino
  •  Conoscenza di Magic Lantern

Di seguito, il canovaccio del programma:

9.30 / 10.30
 Alfabetizzazione informatica ai linguaggi di programmazione utilizzati durante il laboratorio
10.30 / 13.00
 Laboratorio di ricerca e co-progettazione durante il quale i partecipanti, i docenti, i tutor e lo staff lavoreranno assieme in 3 + 3 tavoli differenti
13.00 / 14.30 
Pausa pranzo
14.30 / 15.30 
Speech frontale di un docente o un tutor che ogni giorno turneranno in questo spazio pomeridiano
15.30 / 18.00 
Laboratorio di ricerca e co-progettazione durante il quale i partecipanti, i docenti, i tutor e lo staff lavoreranno assieme in 3 + 3 tavoli differenti

A chiusura del laboratorio sarà tenuta una conferenza stampa di presentazione dei risultati raggiunti.
Come iscriversi? Andando sul sito xylab.org e compilando l’apposito form entro e non oltre la mezzanotte tra il 30/6/2014 e il 01/07/2014.

Il laboratorio è gratuito.
Per maggiori informazioni:
+39 380 37 97 188 Alessandro Balena, Project Manager

+39 338 63 48 436 Lucilla Fiorentino, Project Executive